Indicazioni Sanitarie

Indicazioni sanitarie da seguire strettamente per chi proviene dall’Ucraina

Argomenti

Tampone

Il giorno dell’arrivo nel Comune di Sant’Angelo di Piove di Sacco:

Si accede direttamente, senza impegnativa e senza prenotazione, con un documento di identità. Ripetere il tampone se compaiono sintomi come tosse, febbre, mal di gola o difficoltà a respirare.

Per i 5 giorni successivi al tampone negativo utilizzare la mascherina FFP2.

Green Pass

Per ogni persona che si ferma in uno dei Comuni della Provincia di Padova, inviare all’indirizzo mail: emergenzacovid19@aulss6.veneto.it con oggetto "Ucraina -Green Pass":

  1. referto del tampone eseguito all’arrivo in Italia
  2. copia di un documento di identità
  3. numero di telefono
  4. eventuali certificati di vaccinazione contro SARS-CoV-2 (COVID-19) o altre malattie
  5. eventuale certificato di guarigione da COVID-19
  6. eventuale referto di tampone molecolare eseguito nelle 72 ore precedenti l’arrivo o tampone antigenico rapido eseguito nelle 48 ore precedenti l’arrivo in Italia.

La documentazione presentata verrà valutata dagli operatori dell’AULSS e, se idonea, verrà inviato il Green Pass.

Vaccinazioni

I Cittadini Ucraini, nella fattispecie i minori, dovranno concordare con il distretto competente una visita anamnestica per ricostruire lo stato vaccinale al fine di allinearsi con le vaccinazioni obbligatorie incluse nel Piano Nazionale Prevenzione Vaccinale (PNVP)

Per la VACCINAZIONE ANTI-COVID 19, ci si può presentare ad accesso libero il sabato 8.30 –13.00 presso il Padiglione 6 della Fiera di Padova in Via Rismondo 18.

Assistenza sanitaria e misure di Sanità Pubblica

  • Le persone che non hanno fatto domanda di protezione internazionale presso la Questura di Padova, sono considerate Stranieri Temporaneamente Presenti (STP) e hanno diritto alle cure ambulatoriali e ospedaliere urgenti, nonché alle cure essenziali per malattia o infortunio. Tale condizione deve essere certificata attraverso un codice personale valevole un anno rilasciato presso gli sportelli amministrativi distrettuali negli orari di apertura con accesso diretto senza prenotazione. Per approfondimenti vai alla pagina del sito ULSS6 dedicata

 

  • Le persone che hanno fatto domanda di protezione internazionale presso la Questura di Padova hanno un permesso di soggiorno provvisorio che consente di iscriversi al Servizio Sanitario Nazionale e scegliere un medico. Per iscriversi e scegliere un medico e ottenere l’eventuale esenzione dal pagamento del ticket rivolgersi agli sportelli amministrativi distrettuali negli orari di apertura con accesso diretto senza prenotazione.


Per informazioni scrivi a: ucraina@aulss6.veneto.it